Servizio

FAQ

QUESITO n.1

Alla pagina 5 del bando di gara si richiede, per l’impresa partecipante, il possesso di SOA e i seguenti requisiti tecnico-organizzativi: idonea direzione tecnica, esecuzione lavori quinquennio antecedente non inferiori al 200% di quello a base di gara…ma tali requisiti dovrebbero essere già soddisfatti mediante la produzione del certificato SOA che da solo abilita alla partecipazione, giusto?

RISPOSTA AL QUESITO n.1

L’attestazione di qualificazione rilasciata dalle SOA (Società Organismi di Attestazione) costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori pubblici, gli altri requisiti indicati nel bando e nel disciplinare sono richiesti unicamente ai concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione di qualificazione.

 

QUESITO N. 2

In riferimento alla procedura in oggetto emarginata si chiedono chiarimenti, precisamente a pagina 30, punto 9 del Disciplinare di gara viene precisato che la busta “B – Offerta tecnico-organizzativa” debba contenere, a pena di esclusione dalla gara, tra le altre anche il “Computo metrico estimativo comprensivo di tutte le proposte migliorative relative a tutti i criteri”. Orbene, si chiede se tale richiesta sia da considerarsi un mero refuso in quanto l’ offerta tecnica non può contenere alcuna anticipazione dell’offerta economica.

RISPOSTA AL QUESITO N. 2

Si tratta di un refuso. Il computo metrico estimativo e l’elenco prezzi delle proposte migliorative vanno inseriti nella Busta D) Offerta economica e non, come erroneamente indicato, nella Busta B) Offerta tecnico organizzativa.

 

QUESITO N. 3

CHIARIMENTO N. 1: Nella Busta “B – Offerta tecnica – organizzativa” oltre alle proposte migliorative e alle relazioni si richiede anche al punto 9.“Computo metrico estimativo comprensivo di tutte le proposte migliorative relative a tutti i criteri” e al punto 10. “Eventuale Elenco prezzi”. Si chiede se nei suddetti elaborati -  9.“Computo metrico estimativo comprensivo di tutte le proposte migliorative relative a tutti i criteri” e 10. “Eventuale Elenco prezzi” vanno inseriti anche i prezzi accanto alle proposte migliorative relative a tutti i criteri oppure tali elaborati devono riportare solo la voce della nuova proposta migliorativa e quantità della nuova proposta migliorativa nel caso di computo metrico,  e quindi nessun  altro elemento che possa ricondurre all’offerta economica?

CHIARIMENTI N. 2: La Busta “D – Offerta economica” al punto 1) deve essere contenere la dichiarazione del prezzo globale che il concorrente richiede per l’esecuzione dei lavori inferiore al prezzo complessivo dell’appalto, al netto del costo degli oneri di sicurezza e per il personale, ed il conseguente ribasso percentuale. Come prezzo globale si intende l’importo a base d’asta di progetto ribassato sommato ai prezzi delle proposte migliorative relative a tutti i criteri?

CHIARIMENTO N. 3: Sempre nella Busta “D – Offerta economica” al punto 2) deve essere contenuta la Scheda economica delle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori. La domanda è che se tale Scheda economica delle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori deve essere integrata con le voci rinvenenti dalle proposte migliorative relative a tutti i criteri oppure va lasciata così senza nessuna integrazione?

RISPOSTA AL QUESITO N. 3

CHIARIMENTO N. 1:

Si tratta di un refuso. Il computo metrico estimativo e l’elenco prezzi delle proposte migliorative vanno inseriti nella Busta D) Offerta economica.

CHIARIMENTO N. 2:

Si conferma che come prezzo globale si intende l’importo a base d’asta di progetto ribassato, sommato ai prezzi delle proposte migliorative relative a tutti i criteri.

CHIARIMENTO N. 3:

La scheda economica delle categorie di lavorazione e forniture non deve essere integrata con le voci rinvenienti dalle proposte migliorative.           

 

QUESITO N.4

CHIARIMENTO N. 1:

Al punto 11. CONTENUTO DELLA BUSTA “B – OFFERTA TECNICO ORGANIZZATIVA” tra i documenti da allegare al punto n. 9 viene richiesto “Un computo metrico estimativo comprensivo di tutte le proposte migliorative relative a tutti i criteri”.

Alla luce di quanto richiesto nel disciplinare di gara si rileva che una tale previsione comporta “..palese violazione del principio di segretezza dell’offerta economica, necessario a garantire la trasparenza della procedura di gara e la massima obiettività nell’assegnazione dei punteggi, oltre che la par condicio dei concorrenti…”.Secondo questi principi che trovano ampio e pacifico riconoscimento giurisprudenziale si chiede a codesta stazione appaltante di chiarire ed eventualmente modificare il punto n. 11.9 del disciplinare di gara al fine di tutelare i principi sopra enunciati.

CHIARIMENTO N. 2:

Al punto 13.CONTENUTO DELLA BUSTA”D – OFFERTA ECONOMICA” nel punto 2 si richiede l’inserimento all’interno della “Busta D” della “Scheda economica delle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori…”. Tale scheda, da inserire ai soli dell’aggiudicazione, contiene l’indicazione di tutte le lavorazioni attualmente previste e computate nel progetto posto a base di gara.

Considerato che il sistema di aggiudicazione prescelto è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa e considerando che lo stesso sistema potrebbe comportare una modificazione delle lavorazioni attualmente previste in progetto con il depennamento di alcune delle lavorazioni sostituite da altre, si richiedono i seguenti chiarimenti:

  1. In che modo le nuove lavorazioni dovranno essere indicate nella scheda?
  2. Considerando che nuove o diverse lavorazioni potrebbero comportare variazioni sui prezzi questi come devono essere calcolati e inseriti nella lista? E gli stessi concorreranno alla determinazione del prezzo globale dell’appalto?
  3. Qual è l’importo di riferimento ai fini dell’applicazione del ribasso d’asta?

RISPOSTA AL QUESITO N. 4

CHIARIMENTO N.1:

Si tratta di un refuso. Il computo metrico estimativo e l’elenco prezzi delle proposte migliorative vanno inseriti nella Busta D) Offerta economica e non, come erroneamente indicato, nella Busta B) Offerta tecnico organizzativa.

CHIARIMENTO N. 2:

1 e 2. La scheda economica delle categorie di lavorazione e forniture non deve essere integrata con le voci rinvenienti dalle proposte migliorative. Il computo metrico estimativo e l’elenco prezzi delle proposte migliorative vanno inseriti nella Busta D) Offerta economica e non, come erroneamente indicato, nella Busta B) Offerta tecnico organizzativa

3. Come prezzo globale si intende l’importo a base d’asta di progetto ribassato sommato ai prezzi delle proposte migliorative relative a tutti i criteri.