Servizio

FAQ

POIn
Programma Operativo Interregionale
(FESR) 2007 – 2013-10
“Attrattori culturali, naturali e turismo”

INTERVENTO

APULIA FILM HOUSE

 

Domande pervenute


QUESITO n.1

In riferimento al requisito di tecnico – organizzativi ai punti b) e c) è possibile prendere in considerazione gli ultimi 10 anni dalla data di pubblicazione del Bando?

RISPOSTA QUESITO n.1

Il possesso dei requisiti tecnico organizzativi di cui ai punti b) e c) del Disciplinare di gara va dimostrato con riferimento all’ultimo quinquennio. (Vedasi comunque risposta al quesito no.2)

 

QUESITO n.2

Alla pagina 5 del bando di gara si richiede, per l’impresa partecipante, il possesso di SOA e i seguenti requisiti tecnico-organizzativi: idonea direzione tecnica, esecuzione lavori quinquennio antecedente non inferiori al 200% di quello a base di gara…ma tali requisiti dovrebbero essere già soddisfatti mediante la produzione del certificato SOA che da solo abilita alla partecipazione, giusto?

RISPOSTA AL QUESITO n.2

L’attestazione di qualificazione rilasciata dalle SOA (Società Organismi di Attestazione) costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori pubblici, gli altri requisiti indicati nel bando e nel disciplinare sono richiesti unicamente ai concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione di qualificazione.

 

QUESITO n.3

Si richiede se le categorie OS30 e OS28 sono accorpabili alla categoria OG11 della stessa classifica come previsto da legge.

RISPOSTA AL QUESITO n.3

La tabella corrispondenze nuove e vecchie categorie, allegata al D.P.R. 34/2000, precisa che la categoria OG11 corrisponde cumulativamente alle precedenti categorie 5a e 5c, di cui al D.M. 770/82, e che la categoria OS28 e OS30 equivalgono rispettivamente alle stesse categorie 5a e 5c: ne segue che la categoria OG11 assomma in sé le attuali categorie OS28 ed OS30 –per il cosiddetto principio di assorbenza.

Le categorie OS30 e OS28 sono quindi assorbite nella categoria OG11.

Quanto alla classifica OG11 la stessa deve coprire interamente l’importo delle lavorazioni ricomprese dal bando nella categoria OS28 – pari a 612.146,21 euro – e OS30 – pari a 663.876,89 euro –, per un importo complessivo di 1.276.023,1 euro.

 

QUESITO n.4

1.Al punto 5 “cauzioni e garanzie richieste” del disciplinare di gara è indicato che “l’esecutore dovrà prestare “POLIZZA INDENNITARIA DECENNALE E POLIZZA RESPONSABILITA’ CIVILE VERSO TERZI”

- Si specifica che tali polizze sono richieste quando l’importo dei lavori è particolarmente rilevante ( circa 12 milioni di euro);

2.Al punto 10 del Bando e punto 7 “capacità economica finanziaria e tecnico organizzativa” e punto 10 “contenuto busta A documentazione amministrativa”- capoverso II del disciplinare di gara viene richiesta la relativa documentazione inerente tali capacità, tale documentazione è richiesta a concorrenti stabiliti in Stati aderenti all’Unione Europea qualora non siano in possesso “dell’attestazione di qualificazione”?

RISPOSTA AL QUESITO n.4

1) Per un refuso è stata inserita nel bando la richiesta all’aggiudicatario di una ”polizza indennitaria decennale e polizza responsabilità civile verso terzi”. Tali ulteriori garanzie non saranno quindi richieste all’atto di stipula del contratto.

2) L’attestazione di qualificazione rilasciata dalle SOA (Società Organismi di Attestazione) costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori pubblici, gli altri requisiti indicati nel bando e nel disciplinare sono richiesti unicamente ai concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione di qualificazione.


QUESITO n.5

Si richiede chiarimenti circa il criterio di aggiudicazione della gara in oggetto e in particolare se è maggior ribasso o con l’esclusione automatica (art.122 comma 9 del Dlgs 163/2006).

RISPOSTA AL QUESITO n.5

L’aggiudicazione provvisoria sarà disposta a favore del concorrente che avrà presentato il maggior ribasso sull’importo dei lavori posto a base di gara, previa esclusione automatica dalla gara delle offerte che presentino una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia di cui all’art.86, comma 1, del “Codice degli Appalti”.

 

QUESITO n.6

Con riferimento alla procedura aperta per l’esecuzione di lavori, forniture e prestazioni necessarie per il restauro e ristrutturazione del Palazzo del Mezzoggiorno, padiglione 81 Fiera del Levante di Bari, si chiede di conoscere se il foglio elettronico di SW Exel da consegnare su supporto elettronico come riportato sul modulo offerta economica B é stato già predisposto dalla stazione Appaltante o l’impresa deve trascrivere tutti i prezzi di cui all’elaborato “EP02 Offerta Prezzi”.

RISPOSTA AL QUESITO n.6

Come da Disciplinare di gara, la stazione Appaltante in occasione del sopralluogo, consegna in formato cartaceo le schede economiche relative alle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori, vidimato in ogni pagina. Il suddetto documento dovrà essere compilato, sottoscritto e reso in formato digitale mediante scansione su supporto cd rom.

Il documento, in formato cartaceo e su supporto elettronico, dovrà essere inserito all’interno della busta B. 

 

QUESITO n.7

La scrivente impresa è in possesso di attestazione SOA nelle categorie OG11 III e OS28 II.
Sono sufficienti i suddetti requisiti a soddisfare le richieste del bando nelle categorie scorporabili? (Utilizzando la qualificazione nell’OG11 III per coprire l’importo dei lavori della categoria OS30 III richiesta dal bando, e, la qualificazione nell’OS28 II, beneficiando dell’incremento di un quinto, per l’importo dei lavori della categoria OS28 III).

RISPOSTA QUESITO N. 7

L’attestazione di qualificazione rilasciata dalle SOA (Società Organismi di Attestazione) costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori pubblici, gli altri requisiti indicati nel bando e nel disciplinare sono richiesti unicamente ai concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione di qualificazione.

 

QUESITO n.8

Si chiede se anche il “costo complessivo sostenuto per il personale dipendente” e la “dotazione stabile di attrezzatura tecnica” indicati rispettivamente ai punti 3) e 4) alla pag. 15 del Disciplinare di gara possano essere soddisfatti dal possesso dell’Attestazione SOA così come per i requisiti economico-finanziari e i requisiti tecnico-organizzativi indicati rispettivamente ai punti 1) e 2) a pag. 15 dello stesso Disciplinare.

RISPOSTA QUESITO N. 8

L’attestazione di qualificazione rilasciata dalle SOA (Società Organismi di Attestazione) costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica (ivi compresi dunque il costo del personale e la dotazione stabile di attrezzatura tecnica) e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori pubblici, gli altri requisiti indicati nel bando e nel disciplinare sono richiesti unicamente ai concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione di qualificazione.

 

QUESITO n. 9

VI RICHIEDIAMO SE I REQUISITI TECNICO-ORGANIZZATIVI ED ECONOMICO FINANZIARI RIPORTATI ALLE PAGINE 5-6 DEL BANDO DI GARA (PUNTO 10) E 15-16 DEL DISCLIPLINARE (PUNTI 7.1 – 7.2 – 7.3 – 7.4 – 7.5) DEBBANO ESSERE COMPROVATI ANCHE DA AZIENDE ITALIANE IN POSSESSO DI ATTESTAZIONI SOA E ISO PER LE CATEGORIE INERENTI L’APPALTO

RISPOSTA AL QUESITO N. 9

L’attestazione di qualificazione rilasciata dalle SOA (Società Organismi di Attestazione) costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica (ivi compresi dunque il costo del personale e la dotazione stabile di attrezzatura tecnica) e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori pubblici, gli altri requisiti indicati nel bando e nel disciplinare sono richiesti unicamente ai concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione di qualificazione

 

QUESITO n. 10

In riferimento ai lavori di cui all’oggetto e a quanto previsto nel bando di gara circa i requisiti di partecipazione si chiede conferma che sia necessario e sufficiente il possesso dell’attestato SOA e della ISO per le categorie facenti parte del bando di gara come previsto dal Codice dei Contratti.

RISPOSTA AL QUESITO N. 10

L’attestazione di qualificazione rilasciata dalle SOA (Società Organismi di Attestazione) costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori pubblici, gli altri requisiti indicati nel bando e nel disciplinare sono richiesti unicamente ai concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione di qualificazione.

 

QUESITO n. 11

E’ possibile utilizzare la domanda di avvalimento?

RISPOSTA QUESITO N. 11

E’ ammesso il ricorso all’Istituto dell’Avvalimento.

 

QUESITO n.12

1) volendo partecipare in ATI di tipo orizzontale alla gara in oggetto ricorrendo all’istituto di avvalimento per la categ. OG2-OS30-OS28 è possibile avvalersi così come segue:

che è loro intenzione riunirsi in Raggruppamento Temporaneo d’Imprese di tipo: ORIZZONTALE con le seguenti quote di partecipazione:

- impresa mandataria 51%

-impresa mandante 49%

Dichiarano altresì:

L’impresa mandataria (capogruppo) eseguirà le  opere relative alla categ.OG2-OS28-OS30 con la seguente in quota percentuale: 51%;

L’impresa mandante  eseguirà le opere relative alla categ. OG2-OS28-OS30 con la seguente quota in percentuale: 49%;

che in caso di aggiudicazione della gara, conferiranno prima della stipula del contratto, mandato collettivo speciale con rappresentanza all’impresa …………………… sopra qualificata come impresa MANDATARIA, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle mandanti;

ad uniformarsi alla disciplina dell’art. 37 del D.lgs. 163/2006;

t che nessun soggetto concorrente per i quali il raggruppamento concorre, partecipa alla gara d’appalto in qualsiasi altra forma, neppure individuale;

2) Le categorie OS28 e OS30 sono assimilabili alla categoria OG11.

RISPOSTA QUESITO N.12

1) L’art.7 del disciplinare dispone che “Per i raggruppamenti temporanei, le aggregazioni di imprese di rete e per i consorzi di tipo verticale, di cui all’art. 34, comma 1, lettera d), e), e-bis) e f), del Codice, i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti nel bando di gara devono essere posseduti dalla capogruppo nella categoria prevalente; nella categoria scorporata la mandante deve possedere i requisiti previsti per l’importo dei lavori della categoria, nella misura indicata per l’impresa singola” fissati al secondo capoverso e che “l’Impresa mandataria in ogni caso dovrà possedere i requisiti in misura maggioritaria”.

E’ ammesso il ricorso all’istituto dell’Avvalimento.

2) La categoria OG11 assomma in sé le attuali categorie OS28 ed OS30 –per il cosiddetto principio di assorbenza-

 

QUESITO n. 13

Si chiede se anche il “costo complessivo sostenuto per il personale dipendente” e la “dotazione stabile di attrezzatura tecnica” indicati rispettivamente ai punti 3) e 4) alla pag. 15 del Disciplinare di gara possano essere soddisfatti dal possesso dell’Attestazione SOA così come per i requisiti economico-finanziari e i requisiti tecnico-organizzativi indicati rispettivamente ai punti 1) e 2) a pag. 15 dello stesso Disciplinare

RISPOSTA AL QUESITO N. 13

L’attestazione di qualificazione rilasciata dalle SOA (Società Organismi di Attestazione) costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica (ivi compresi dunque il costo del personale e la dotazione stabile di attrezzatura tecnica) e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori pubblici, gli altri requisiti indicati nel bando e nel disciplinare sono richiesti unicamente ai concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione di qualificazione.

 

QUESITO n. 14

E’ possibile partecipare alla gara (Restauro e ristrutturazione padiglione del Mezzogiorno) in R.T.I.

Da costituirsi come di seguito:

CAPOGRUPPO

-       51% della categoria prevalente OG2 mediante avvalimento qualificazione SOA classifica III

-       25% della categoria OS 30

-       25% della categoria OS28

Per quota pari al 40,80% rispetto all’importo complessivo dell’appalto.

MANDANTE

-       49% della categoria OG2 mediante propria qualificazione SOA classifica III

Per quota pari al 29,75% rispetto all’importo complessivo dell’appalto.

MANDANTE

-       75% della categoria OS30

-       75% della categoria OS28

Per una quota pari al 29,45% rispetto all’importo complessivo dell’appalto.

RISPOSTA AL QUESITO N. 14

L’art.7 del disciplinare dispone che “Per i raggruppamenti temporanei, le aggregazioni di imprese di rete e per i consorzi di tipo verticale, di cui all’art. 34, comma 1, lettera d), e), e-bis) e f), del Codice, i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti nel bando di gara devono essere posseduti dalla capogruppo nella categoria prevalente; nella categoria scorporata la mandante deve possedere i requisiti previsti per l’importo dei lavori della categoria, nella misura indicata per l’impresa singola” fissati al secondo capoverso e che “l’Impresa mandataria in ogni caso dovrà possedere i requisiti in misura maggioritaria”.

E’ ammesso il ricorso all’istituto dell’Avvalimento.

 

QUESITO n. 15

Con la presente siamo gentilmente a chiedere conferma che  il documento richiesto a pag. 26 del disciplinare di gara al paragrafo 11. Contenuto della Busta B Offerta Economica, punto 2 “schede economiche relative alle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori messa a disposizione dei concorrenti dalla stazione appaltante in formato cartaceo, completata in ogni sua parte e in base alla quale è determinato il prezzo complessivo presunto offerto nonché i prezzi unitari offerti; le schede devono essere redatte dal concorrente in formato cartaceo e in cd”, non sia altro che la lista delle categorie e delle forniture consegnata al concorrente  al momento  della presa visione / sopralluogo, e che nell’offerta non debbano essere inserite le schede di analisi dei prezzi che vengono richieste dalle Stazioni appaltanti per valutare le congruità delle offerte presentate.

RISPOSTA QUESITO N. 15

Le “schede economiche relative alle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori” richiamate a pag. 26 del disciplinare di gara al paragrafo 11. Contenuto della Busta B Offerta Economica, punto 2 nonché nel modello di offerta economica, corrisponde alla “lista delle categorie di lavorazione e delle forniture” consegnata al concorrente in sede di sopralluogo.

 

QUESITO n. 16

1. Trattandosi di partecipazione in a.t.i. a costituirsi,

a)- l’attestato di “avvenuto sopralluogo” viene rilasciato a nome della ditta che lo effettua valido per il raggruppamento? oppure

è necessario  al momento del sopralluogo comunicare i dati delle ditte consociate per la cointestazione dell’attestato?

b)- il direttore tecnico della ditta mandataria, incaricato al sopralluogo, deve essere munito di delega delle ditte mandanti ?

2. il Modulo Offerta Economica presente sul sito della Stazione appaltante non richiede l’indicazione dell’importo degli oneri di

sicurezza aziendali, pertanto si chiede se la mancata indicazione di tali costi è causa di esclusione dalla gara.

RISPOSTA QUESITO N.16

Come espressamente indicato all’art.4 del Disciplinare: “In caso di raggruppamento temporaneo, aggregazione di imprese di rete o consorzio ordinario sia già costituiti sia non ancora costituiti, in relazione al regime della solidarietà di cui all’art. 37 comma 5, del Codice , tra i diversi operatori economici, il sopralluogo può essere effettuato a cura di uno qualsiasi degli operatori economici raggruppati, aggregati in rete di imprese o consorziati”.

 

QUESITO N. 17

Al punto a)  per “Idonea direzione tecnica” si intende la presenza di un professionista laureato (ingegnere o architetto?) indicato nell’Attestazione SOA?

Con riferimento al quinquennio antecedente  la pubblicazione del bando di gara:

al punto b) L’importo dei lavori eseguiti  previsto  è il 200% della qualificazione

richiesta (Classifica IV per  la OG2 – classifica III° per OS28-OS30) cioè dovrà essere  di  EURO 5.164.000,00 per la categoria  OG 2? di EURO 2.066.000,00 per le categorie OS  30 ? ad EURO 2.066.000,00 per la cat. OS 28?

Al punto c) L’importo di  un lavoro di  punta richiesto è  il 100% delle qualificazioni  richieste cioè  dovrà essere di €. 2.582.000,00? (oppure -due lavori  che sommati  dovranno essere pari ad €. 3.873.000,00 oppure tre lavori pari a   Euro   5.164.000,00 per la categoria OG2 ? E così via per gli importi delle categorie scorporabili?

d) Per il costo del personale  e per  l’idonea  l’attrezzatura è sufficiente   una semplice dichiarazione,  oppure bisogna specificare analiticamente i vari dati?

RISPOSTA AL QUESITO N. 17

L’attestazione di qualificazione rilasciata dalle SOA (Società Organismi di Attestazione) costituisce condizione necessaria e sufficiente per la dimostrazione dell’esistenza dei requisiti di capacità tecnica e finanziaria ai fini dell’affidamento di lavori pubblici, gli altri requisiti indicati nel bando e nel disciplinare sono richiesti unicamente ai concorrenti stabiliti in stati aderenti all’Unione Europea, qualora non siano in possesso dell’attestazione di qualificazione.

 

 

QUESITO N. 18

Quale importo a base d’asta dobbiamo indicare nel “modulo offerta economica B”? € 2.219.964,99 come indicato a pag. 2 del Disciplinare di Gara oppure € 3.249.163,58?

I prezzi unitari da inserire nella “Richiesta Offerta”, vidimata dall’Ente, devono comprendere i costi della manodopera non soggetti a ribasso?

L’importo totale rinveniente dalla compilazione della “Richiesta Offerta”, vidimata dall’ente, deve comprendere i costi della manodopera non soggetti a ribasso?

A pag. 26 del Disciplinare di Gara, punto 11, numero 2, nella documentazione da inserire nella busta “B – Offerta economica”, viene richiesta la redazione delle “schede economiche” in formato CD, di cosa si tratta?

RISPOSTA AL QUESITO N. 18

L’importo da indicare nel “modulo offerta economica B” è di 2.219.964,99 euro, come indicato nel Disciplinare di Gara.

I prezzi unitari da inserire nella “Richiesta Offerta”, vidimata dall’Ente, non devono comprendere i costi della manodopera non soggetti a ribasso.

L’importo totale rinveniente dalla compilazione della “Richiesta Offerta” vidimata dall’Ente, non deve comprendere i costi della manodopera non soggetti a ribasso.

Si richiede una scansione della Lista lavorazioni e quindi il traferimento del contenuto su Cd Rom, importante che non vi siano discrasie tra la versione cartacea e la versione elettronica.

 

QUESITO N. 19

La sottoscritta Impresa intende partecipare alla gara in ATI da costituirsi come di seguito specificato:

Impresa Capogruppo Mandataria con Categoria OG2 – Classifica IIIbis e OG11 – Classifica II

Prima Impresa Mandante con Categoria OG2 – Classifica II

Seconda Impresa Mandante con Categorie OG11 – Classifica II

Le categorie di lavoro richieste nel bando di gara OG2, OS4 ed OS3 vengono interamente coperte dalla Capogruppo e dalla Prima Impresa Mandante.

La somma totale delle categorie richieste nel bando di gara OS28 e OS30 è pari a € 1.276.023,10.  Con la Categoria OG11 Classifica II della

Capogruppo e la Categoria OG11 Classifica II della Seconda impresa mandante si riesce a coprire un importo pari a € 1.238.400,00.

Domanda:

Non riuscendo l’Impresa Capogruppo e la Seconda Impresa Mandante a coprire con la Categoria OG11 l’intero importo delle categorie OS28 ed OS30, è possibile partecipare comunque alla gara dichiarando di subappaltare il 10% della categoria OG11 (OS28+OS30), in quanto è subappaltabile fino ad un massimo del 30%?  In questo caso l’importo corrispondente al 10% della OG11 che si dichiara di subappaltare è assorbito dalla categoria prevalente OG2.

RISPOSTA AL QUESITO N. 19

1) L’art.7 del disciplinare dispone che “Per i raggruppamenti temporanei, le aggregazioni di imprese di rete e per i consorzi di tipo verticale, di cui all’art. 34, comma 1, lettera d), e), e-bis) e f), del Codice, i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti nel bando di gara devono essere posseduti dalla capogruppo nella categoria prevalente; nella categoria scorporata la mandante deve possedere i requisiti previsti per l’importo dei lavori della categoria, nella misura indicata per l’impresa singola” fissati al secondo capoverso e che “l’Impresa mandataria in ogni caso dovrà possedere i requisiti in misura maggioritaria”.

2) La categoria OG11 assomma in sé le attuali categorie OS28 ed OS30 –per il cosiddetto principio di assorbenza-

 

QUESITO N. 20

Si chiede se il ribasso debba essere applicato, escludendo, oltre gli oneri per la sicurezza anche i costi di manodopera e, contemporaneamente, si chiede se nella compilazione della Lista dei prezzi unitari, i prezzi da indicare sono anch’essi esclusi degli oneri della sicurezza e della manodopera.

RISPOSTA AL QUESITO N. 20

Si conferma che il ribasso deve essere applicato, escludendo, oltre gli oneri per la sicurezza anche i costi di manodopera.

Nella lista dei prezzi unitari i prezzi da indicare sono esclusi degli oneri della sicurezza e della manodopera.

 

QUESITO N. 21

Chiediamo se è stato pubblicato e va inserito nella busta della documentazione amministrativa il Protocollo di Legalità “come allegato alla documentazione di gara” (vedasi pag. 4 del disciplinare) o è sufficiente la dichiarazione di accettazione contenuta nella dichiarazione al punto ff.

RISPOSTA AL QUESITO N. 21

E’ sufficiente la dichiarazione.

 

QUESITO N. 22

Al punto 5 e del Disciplinare di gara si richiede di rinnovare la garanzia di quanti ulteriori giorni ? Essendo in possesso della Cat. OS30 cl III, si chiede se avvalendosi di una ausiliaria in possesso di cat OG2 cl. IV e associandosi con altra impresa in possesso della OS 28 cl. V si possa partecipare.

RISPOSTA AL QUESITO N. 22

Gentilissimi, la clausola relativa al rinnovo della garanzia è stata inserita erroneamente.

1) L’art.7 del disciplinare dispone che “Per i raggruppamenti temporanei, le aggregazioni di imprese di rete e per i consorzi di tipo verticale, di cui all’art. 34, comma 1, lettera d), e), e-bis) e f), del Codice, i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti nel bando di gara devono essere posseduti dalla capogruppo nella categoria prevalente; nella categoria scorporata la mandante deve possedere i requisiti previsti per l’importo dei lavori della categoria, nella misura indicata per l’impresa singola” fissati al secondo capoverso e che “l’Impresa mandataria in ogni caso dovrà possedere i requisiti in misura maggioritaria”.

2) La categoria OG11 assomma in sé le attuali categorie OS28 ed OS30 –per il cosiddetto principio di assorbenza

 

QUESITO N. 23

La scrivente Impresa è in possesso di Attestazione SOA nella categoria OG2 Classifica V, può partecipare alla gara costituendo A.T.I. con Impresa in possesso di Attestazione SOA nelle categorie OG11 Classifica III e OS28 Classifica II?

RISPOSTA AL QUESITO N. 23

1) L’art.7 del disciplinare dispone che “Per i raggruppamenti temporanei, le aggregazioni di imprese di rete e per i consorzi di tipo verticale, di cui all’art. 34, comma 1, lettera d), e), e-bis) e f), del Codice, i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti nel bando di gara devono essere posseduti dalla capogruppo nella categoria prevalente; nella categoria scorporata la mandante deve possedere i requisiti previsti per l’importo dei lavori della categoria, nella misura indicata per l’impresa singola” fissati al secondo capoverso e che “l’Impresa mandataria in ogni caso dovrà possedere i requisiti in misura maggioritaria”.

2) La categoria OG11 assomma in sé le attuali categorie OS28 ed OS30 –per il cosiddetto principio di assorbenza-

 

QUESITO N. 24

Si chiede se:

1- la presa visione della documentazione ed il sopralluogo sono da intendersi come due atti separati con rilascio di due distinti documenti di avvenuto adempimento ?

2- o se in occasione del previsto sopralluogo, viene rilasciato unico documento.

RISPOSTA AL QUESITO N. 24

Viene rilasciato un unico documento.

 

QUESITO N. 25

In merito alla gara per l’ appalto relativo alla esecuzione dei lavori di restauro e ristrutturazione del Palazzo del Mezzogiorno, Padiglione 81, Presso la Fiera del Levante di Bari, si richiede se è ammessa la partecipazione alla gara con avvalimento plurimo come da sentenza C-94/12 della Corte di Giustizia europea del 10/10/2013.

RISPOSTA AL QUESITO N. 25

Come previsto all’Art. 7 del Disciplinare, il concorrente può avvalersi di una sola impresa ausiliaria per ciascuna categoria di lavorazioni.

 

QUESITO N. 26

Con riferimento alla gara di cui in oggetto, in merito alla cauzione provvisoria richiesta e in riferimento alla lettera e) del disciplinare di gara per “l’impegno del garante a rinnovare, su richiesta della stazione appaltante, la garanzia per ulteriori … giorni, ecc.” si chiede di conoscere quali sono gli ulteriori giorni.

RISPOSTA AL QUESITO N. 26

La clausola è stata inserita erroneamente.

 

QUESITO N. 27

Con la presente, data la non chiarezza del disciplinare, si richiede chiarimenti circa il criterio di aggiudicazione della gara in oggetto e in particolare se è a massimo ribasso o con l’esclusione automatica (art.122 comma 9 del Dlgs 163/2006).

RISPOSTA AL QUESITO N. 27

L’aggiudicazione provvisoria sarà disposta a favore del concorrente che avrà presentato il maggior ribasso sull’importo dei lavori posto a base di gara, previa esclusione automatica dalla gara delle offerte che presentino una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia di cui all’art.86, comma 1, del “Codice degli Appalti”.

 

QUESITO N. 28

Buongiorno, abbiamo effettuato il sopralluogo per la gara Ristrutturazione Edilizia ex Palazzo del Mezzogiorno, vorremmo sapere, come da disciplinare pag. 12 lettera e) essere corredata dall’impegno del garante, a rinnovare su richiesta della stazione appaltante, la garanzia per ulteriori…….. giorni, nel caso alla scadenza non sia stata ancora aggiudicata.

Vorremmo sapere quanti sono i giorni che deve indicare la compagnia di assicurazione.

RISPOSTA AL QUESITO N. 28

La clausola è stata inserita erroneamente.

 

QUESITO N. 29

Buongiorno, la sottoscritta impresa partecipa  alla gara di cui sopra come capogruppo di una costituenda A.T.I.

Come ci si deve comportare per quanto concerne gli oneri di sicurezza aziendali?

Bisogna scrivere l’importo totale o classificarlo per ogni singola impresa che partecipa nella costituenda ATI?

Sul modulo offerta bisogna riportare l’importo della manodopera da impiegare, anche in questo caso bisogna distinguerlo per azienda?

RISPOSTA AL QUESITO N. 29

Relativamente agli oneri di sicurezza aziendali bisogna scrivere l’importo totale.

I costi della manodopera sono determinati in euro 1.029.198,59.

 

QUESITO N. 30

Lo scrivente Consorzio Cooperative Costruzione – CCC, in riferimento al MODULO OFFERTA ECONOMICA B-2, dove è riportato:

il concorrente DICHIARA DI OFFRIRE per l’esecuzione dei lavori, risultante dalla compilazione della Lista delle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori, il ribasso percentuale sull’importo posto a base di gara, pari a 3.249.163,58 euro, esclusi oneri di sicurezza, manodopera ed IVA, del _____% corrispondente ad un importo complessivo di Euro:::::: esclusi oneri di sicurezza, di manodopera ed IVA.

Siamo a richiedere:

dovendo compilare il modello di offerta, notiamo che l’importo a base di gara di 3.249.163,58 euro risulta essere escluso oneri di sicurezza ed IVA ma comprensivo della manodopera non soggetta a ribasso. (nel modello viene indicato che è escluso oneri di sicurezza, di manodopera ed IVA).

La lista delle categorie deve essere compilata con prezzi comprensivi di manodopera?

Il ribasso percentuale(risultante dalla compilazione della lista delle categorie di lavorazioni e forniture) deve quindi essere calcolato sull’importo di 3.249.163,58 euro o deve essere riferito a tale importo detratta anche la manodopera non soggetta a ribasso?

Nel modello B2 di offerta, deve essere indicato l’importo complessivo corrispondente di euro::::::::::::: esclusi gli oneri di sicurezza, manodopera ed IVA? Quindi l’importo da scrivere è il risultato delle categorie detratto l’importo della manodopera non soggetta a ribasso?

RISPOSTA AL QUESITO N. 30

La lista delle categorie deve essere compilata escludendo i prezzi comprensivi di manodopera.

Il ribasso percentuale deve essere all’importo detratta anche la manodopera non soggetta a ribasso.

Nel modello B2 di offerta l’importo da scrivere è il risultato delle categorie detratto l’importo della manodopera non soggetta a ribasso.

 

QUESITO N. 31

Poiché il socio di maggioranza della mandante Centro Impianti Tecnologici Srl in sigla C.I.T. Srl è una persona giuridica e precisamente Sud Montaggi Srl che detiene la quota di partecipazione del 60% si chiede se ai sensi dell’art. 38 del D.LGVO 163/2006 anche la Sud Montaggi Srl dovrà dichiararei requisiti morali di cui alle lettere b), c), m-ter) dello stesso su richiamato rt. 38.

Nel modulo di offerta economica si evince che il ribasso bisogna esprimerlo sull’importo a base di gara pari a 3.249.163,58 euro escluso oneri di sicurezza, di mano d’opera e IVA; gli oneri della mano d’opera sono pari a 1.029.198,59 euro, escludendo tali oneri il ribasso bisogna esprimerlo ad 2.219.964,99.

Nella lista delle lavorazioni, ritirata all’atto del sopralluogo, i prezzi vanno espressi esclusi gli oneri della mano d’opera e conseguentemente esprimere il ribasso su 2.219.964,99.

RISPOSTA AL QUESITO N. 31

I requisiti morali andranno dichiarati secondo le modalità di cui all’art. 38 del codice.

Si conferma che il ribasso bisogna esprimerlo a 2.219.964,99.

Nella lista delle lavorazioni, i prezzi vanno espressi esclusi gli oneri della manodopera e conseguentemente esprimere il ribasso su 2.219.964,99.

 

QUESITO N. 32

Abbiamo effettuato il sopralluogo per la gara Ristrutturazione Edilizia ex Palazzo del Mezzogiorno, vorremmo sapere, come da disciplinare pag. 12 lettera e) essere corredata dall’impegno del garante, a rinnovare su richiesta della stazione appaltante, la garanzia per ulteriori…….. giorni, nel caso alla scadenza non sia stata ancora aggiudicata.

Vorremmo sapere quanti sono i giorni che deve indicare la compagnia di assicurazione.

RISPOSTA AL QUESITO N. 32

La clausola è stata inserita erroneamente

 

QUESITO N.33

In riferimento alla gara in oggetto, con la presente gradiremmo porgere il seguente quesito, premesso che la scrivente impresa parteciperebbe all’appalto quale mandante di ATI verticale, in possesso di attestazione SOA per classifiche adeguate alle cat. OS28 ed OS30:  essendo in possesso di certificazione ISO con valida triennale fino al 14/12/2013, così come riportato sull’Attestazione SOA, (quindi valida alla data di presentazione delle offerte del 30/11/2013, ma superata alla data della prima seduta di gara del 18/12/2013), è ritenuto motivo di esclusione se durante il procedimento di gara (e, quindi, successivamente al 18/12/2013) l’impresa stessa sia ancora in corso di audit con l’ente accreditato ai fini del rilascio della nuova certificazione, e non abbia trasmesso alla SOA di competenza (non essendone ovviamente ancora in possesso) la nuova certificazione per l’aggiornamento dell’Attestazione? (rif. Sentenza n. 9098 del 28 ottobre  2003, Tar Lazio, II Sezione bis di Roma).

 

RISPOSTA AL QUESITO n. 33

Nelle gare di appalto i requisiti generali e speciali devono essere posseduti non solo alla data di scadenza del bando, ma anche al momento della verifica dei requisiti da parte della stazione appaltante e al momento dell’aggiudicazione sia provvisoria che definitiva (Tar Bari 476/2011, Cons. Stato Ad. Plen.4/2011).