News

Scrivere il cinema – Il percorso gratuito di scrittura cinematografica

“Scrivere il cinema significa tuffarsi nel cuore delle storie e dell’umanità. Solo coltivando una nuova scrittura, il cinema può diventare un potente mezzo di riflessione attraverso cui un paese può riconoscersi, riflettere su stesso e costruire i sogni e le aspirazioni per il suo futuro”.

 

A ribadirlo è Leonardo Rizzi, script editor per numerose produzioni internazionali, attivo nel campo del cinema, del teatro e dei fumetti, specializzatosi in script development alla National Film and Television School di Londra, città dove risiede. Sarà lui a condurre tra maggio e giugno, nei Cineporti di Bari, Foggia e Lecce il percorso interamente gratuito dedicato alla sceneggiatura, “Scrivere il cinema”, fatto di tre serie di incontri di scrittura in programma al Cineporto di Bari tra il 14 maggio e il 12 giugno e di due cicli di conferenze sulla narrazione cinematografica nei tre Cineporti pugliesi, tra l’11 maggio e il 15 giugno.

 

I tre percorsi di scrittura al Cineporto di Bari sono rivolti a partecipanti di tutte le età e di diversa esperienza nel campo della sceneggiatura cinematografica. Tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione si possono consultare sulla pagina web www.apuliafilmcommission.it/scrivere-il-cinema.

 

Il primo percorso di scrittura, in programma il 14 e 15 maggio s’intitola “Leggere il cinema – Analisi e valutazione delle sceneggiature” e guiderà i partecipanti a scandagliare il funzionamento di una storia, analizzandone la premessa, la struttura di base e gli archi dei personaggi, offrendo i primi strumenti per fornire un feedback pragmatico e costruttivo. È destinato a 20 partecipanti tra produttori e operatori del settore cinematografico e audiovisivo come story analyst, organizzatori culturali e di festival, giornalisti.

Termine ultimo per candidarsi è il 30 aprile 2015.

Il secondo percorso di scrittura, in programma dal 3 al 5 giugno, si confronta con“Le sceneggiature del futuro – Storie non lineari e nuovi modelli narrativi”. Nei tre giorni saranno esaminati film narrati su diversi piani temporali, con storie parallele, frammentate o con più protagonisti, da Se mi lasci ti cancello, Memento, Pulp Fiction, 21 grammi a C’era una volta in America e C’eravamo tanto amati. Il corso analizza le tecniche drammaturgiche più avanzate puntando alla creazione di nuove storie innovative ed è destinato a 12 sceneggiatori esperti.

Termine ultimo per candidarsi è il 5 maggio 2015.

Il terzo percorso di scrittura, in programma dall’8 al 12 giugno,“ Introduzione alla sceneggiatura – Come scrivere un cortometraggio”, intende guidare i partecipanti alla ricerca della propria voce e di una bella storia da raccontare, oltre che fornire loro i principali strumenti per la scrittura di una sceneggiatura, arrivando a formare un piccolo network di sceneggiatori emergenti che potranno poi proseguire individualmente la loro esperienza. È destinato a 10 scrittori emergenti dai 16 anni in su.

Termine ultimo per candidarsi è il 10 maggio 2015.

I due cicli di conferenze s’intitolano: “Cosa sono le storie?” e “Una storia per il cinema in 90 minuti”.

Il primo ciclo “Cosa sono le storie?” è in programma l’11 maggio nel Cineporto di Lecce, il 12 maggio nel Cineporto di Foggia e il 13 maggio nel Cineporto di Bari (tutti alle ore 18). Vi si esplora l’eterno bisogno di raccontare e ascoltare storie, analizzando le diverse forme drammaturgiche della narrazione.

Il secondo ciclo “Una storia per il cinema in 90 minuti”, partendo da uno spunto inventato sul momento, guiderà il pubblico in un brainstorming collettivo di 90 minuti con l’obiettivo di sviluppare una storia completa per il cinema. È in programma il 19 maggio al Cineporto di Foggia, il 20 maggio al Cineporto di Bari (entrambi alle ore 18) e il 15 giugno al Cineporto di Lecce (alle ore 17).

I due cicli di conferenze sono aperti a tutti.

“Scrivere il cinema” è un progetto di Leonardo Rizzi, organizzato e finanziato da Apulia Film Commission con risorse europee e rientra nell’attuazione degli interventi a titolarità regionale “Incremento dei flussi cine turistici tramite attività di promozione, comunicazione e attrazione troupe cinematografiche – 2014 – Promuovere Cinema (PRO.CINE)”, a valere sulle risorse FESR Azione 4.1.2.