Eventi

Registi Fuori dagli Schermi II

L’estremo Oriente di Shinya Tsukamoto con le sue deliranti metamorfosi di corpi e identità, le periferie dolorose d’Occidente di Roberto Minervini, le favole gotiche a tinte vivaci di Todd Solondz, l’universo lunare in bianco e nero di Davide Manuli, ma anche la fuga dal contemporaneo di Victor Erice e l’immersione nel presente di Sylvain George: sono queste le suggestioni e le direzioni geografiche nelle quali si muove la seconda parte della rassegna “Registi fuori dagli sche(r)mi #2, curata dal critico cinematografico Luigi Abiusi e ispirata dal volume “Il film in cui nuoto è una febbre. Registi fuori dagli sche(r)mi” (CaratteriMobili 2012).

Organizzata da Apulia Film Commission, con UZAK e CaratteriMobili, patrocinata dal C.U.T.A.M.C. – Centro Universitario per il Teatro, per le Arti visive, la Musica, il Cinema dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro”, la rassegna si svolgerà tra il Cineporto di Bari e la Mediateca Regionale Pugliese, con un’incursione anche presso il cinema Nuovo Splendor di Bari (Circuito D’Autore).

I sei registi saranno indagati attraverso proiezioni, incontri, una speciale master class (la terrà Todd Solondz il 14 maggio al Nuovo Splendor) e approfondimenti che avranno inizio sabato 27 aprile con la prima parte dedicata al regista giapponese Tsukamoto e proseguiranno fino a metà giugno, quando ultimo protagonista sarà l’italiano trapiantato in America, Roberto Minervini.

Protagonista quindi un cinema anarchico, potente, incontrollabile, non riconducibile alla sola dimensione spettacolare, che si esprime attraverso film che possiedono una visione del mondo e un’idea della vita. Film per propria natura fuori dagli schemi di ordinaria formulazione, quindi fuori dai parametri di normale fruizione e per questo al di fuori dagli schermi della distribuzione italiana.

Presenti i registi che, affiancati dai critici, conversando, avvicineranno il pubblico alla loro idea di cinema e introdurranno alla visione dei film. Il Cineporto ospiterà gli incontri con i registi e la proiezione di un loro film in anteprima nazionale, mentre in Mediateca si organizzeranno, per ogni autore, appuntamenti di propedeutica alla visione.

Primo protagonista sarà il regista giapponese Shinya Tsukamoto cui sarà dedicata la giornata di sabato 27 aprile, così articolata in Mediateca Regionale: alle 16.00 la proiezione del film che ha reso Tsukamoto noto in tutto il mondo “Tetsuo” del 1989, storia di un auto-feticista estremo (interpretato dallo stesso regista) che è solito innestare componenti metallici vari nel proprio corpo; a seguire l’incontro “Introduzione a Shinya Tsukamoto” al quale interverranno Matteo Marelli (Cineforum, Uzak) e Michele Sardone (Uzak).

Infine la giornata di sabato 27 si concluderà alle 18.00 con la proiezione di “A snake of June” (2002), presentato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2002 nel Concorso Controcorrente e che qui ha ottenuto il Premio Speciale della Giuria.

L’indagine su Tsukamoto proseguirà lunedì 29 con la proiezione, alle 18.00 sempre in Mediateca, di “Tetsuo II” secondo capitolo, questa volta realizzato con un budget superiore rispetto al primo, di una trilogia che si completa con “Tetsuo: The Bullet Man” e culminerà poi nella giornata di martedì 30 quando il regista sarà a Bari, ospite del Cineporto alla Fiera del Levante.

Il programma di martedì 30 prevede quindi alle 16.00 la proiezione di “Tetsuo: The Bullet man” (2009) con la quale si chiude la trilogia cominciata con il primo “Tetsuo”; alle 18.00 “Vital” (2004) presentato nella sezione Orizzonti alla 61^ Mostra del Cinema di Venezia; alle 20.00 l’esclusivo incontro con Shinya Tsukamoto al quale intervengono Bruno Roberti (Fata Morgana, Filmcritica), Luigi Abiusi (Uzak, Filmcritica). Infine chiusura con la proiezione, alle 21.00, di “Kotoko” (2011) e con il dj e video set curato da Frambulich, Cibele e Outerspace.

Ultimissimi appuntamenti dedicati a Tsukamoto saranno poi in Mediateca si proietteranno “Nightmare Detective” (2006) e “Nightmare Detective II”, rispettivamente giovedì 2 e venerdì 3 maggio alle 18.00.

I successivi appuntamenti della rassegna saranno quindi dedicati nell’ordine a Todd Solondz dal 10 al 14 maggio; Sylvain George il 22 maggio; Victor Erice dal 27 al 30 maggio; Davide Manuli dal 3 al 5 giugno e Roberto Minervini l’11 giugno (si veda il programma dettagliato in allegato).

Tutti gli appuntamenti della rassegna sono a ingresso libero, info: www.apuliafilmcommission.it.

 

La rassegna “Registi fuori dagli sche(r)mi #2” è un’iniziativa cofinanziata dal FESR– Azione 4.3.1

 

Scarica

IL PROGRAMMA COMPLETO

LE SCHEDE / Shinya Tsukamoto

LE SCHEDE / Davide Manuli

LE SCHEDE /Victor Erice

LE SCHEDE/Todd Solondz

LE SCHEDE /Sylvain Gorge

LE SCHEDE /Roberto Minervini