News

È online l’Apulia Film Fund 2017 con una dotazione finanziaria di 5 milioni

La Regione Puglia e la Fondazione Apulia Film Commission rendono noto che la dotazione Apulia Film Fund per il 2017 passa da 3 a 5 milioni di euro. “È una bella notizia per la nostra comunità”. Ha dichiarato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.

Noi – ha proseguito Emiliano -, pensiamo che il cinema, l’arte e la cultura in generale siano qualificanti per lo sviluppo economico del nostro territorio. E i numeri continuano a darci ragione. Tra le tante iniziative culturali, in Puglia arrivano addirittura produzioni cinematografiche internazionali per immortalare le nostre bellezze, che non hanno pari in nessun angolo del mondo”. Secondo Emiliano “le politiche culturali, e il cinema in particolare, sono uno strumento fondamentale che continueremo a sostenere con le nostre risorse. Il cinema è un modo intelligente per guardare avanti, per promuovere i talenti, per raccontare le bellezze della nostra regione e per attivare un sano processo di crescita economica e occupazionale”.

Per Loredana Capone, Assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, “Il film fund rappresenta uno degli strumenti del sistema degli aiuti della Regione Puglia verso il Cinema e l’audiovisivo. L’aumento del fondo a cinque milioni di euro e del premio per i singoli progetti, rende ancora più attrattiva la nostra regione per le produzioni nazionali ed internazionali. Ma la nostra ambizione non è quella di restare lo scenario ideale per progetti che vengono pensati altrove. Vogliamo che l’industria dell’audiovisivo trovi in Puglia le condizioni per radicarsi e svilupparsi. Perché ciò accada, dobbiamo puntare a rafforzare le imprese locali e a chiudere la filiera investendo su formazione tecnica e postproduzione digitale”.

Il notevole aumento del finanziamento non è l’unica novità del Film Fund 2017. Viene introdotto, infatti, un sistema progressivo di calcolo dell’agevolazione per i progetti di categoria Fiction, e l’aumento dei massimali per tre categorie: da 250 a 350mila euro per i progetti Fiction; da 50 a 60mila euro per i Doc e da 20 a 25mila euro per gli Short. Vengono meno, inoltre, i vincoli della sede operativa in Puglia per almeno 3 anni dalla data di completamento del progetto e l’obbligo della sede legale o operativa in Puglia al momento del pagamento dell’agevolazione.

Confermate le tipologie di progetti ammissibili e le soglie minime di lavorazione in Puglia: la categoria Fiction, comprende lungometraggi di finzione o animazione a principale sfruttamento cinematografico, film tv di finzione o animazione, serie tv-web di finzione o animazione, con un minimo di 6 giorni di lavorazione; la categoria Doc, ossia documentari a principale sfruttamento cinematografico, documentari tv, serie di documentari tv-web, con un minimo di 6 giorni di lavorazione; la categoria Short, ovvero cortometraggi di fiction o animazione, cortometraggio musicale (videoclip o music-video) tv-web, con un minimo di 2 giorni di lavorazione; infine, la categoria Format, con reality, talent show, factual entertainment, fictionality-costructed reality, action game, adventure game, con un minimo di 6 giorni di lavorazione.

Le coperture finanziarie minime del budget per accedere al fondo si confermano del 60% per i progetti di categoria Fiction, 40% per i Doc, il 20% per gli Short e il 60% per i Format.

Per i progetti presentati da soggetti extra europei, al fine di favorire le coproduzioni internazionali, sarà necessario stipulare un accordo di coproduzione con un’impresa o un contratto di produzione esecutiva con un produttore esecutivo residente fiscalmente nel territorio europeo prima della firma del disciplinare.

Apulia Film Fund si rivolge alle imprese con codice primario ATECO 59.11, che siano produttori unici o coproduttori dell’opera audiovisiva presentata o che abbiano un contratto di produzione esecutiva con la società di produzione dell’opera audiovisiva. L’attività di valutazione delle domande sarà svolta a cadenza bimestrale da una commissione di esperti scelti a rotazione.

Il bando è su www.apuliafilmcommission.it/fondi/apulia-film-fund