Eventi

Fuori dagli Schermi I / “Alpeis”

A partire da giovedì 10 alle 20.30 al Cineporto  di Bari, riprende la rassegna di cinema “Registi fuori dagli sche(r)mi”. La programmazione prevede un approfondimento sul regista greco Yorgos Lanthimos e la proiezione del suo ultimo film: “Alpeis”, lungometraggio in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2011 premiato per la migliore sceneggiatura e vincitore dei festival di Sofia e Sidney. A introdurre il film sarà Michele Sardone, critico cinematografico per la rivista Uzak.it.

Il quarantenne Yorgos Lanthimos è l’esponente di punta del nuovo corso del cinema greco, caratterizzato da scelte produttive indipendenti e dalla messa in questione dello status ideologico dell’immagine. Attraverso il suo stile rigoroso e la messa in scena di situazioni che mettono a dura prova la resistenza dei corpi rappresentati, Lanthimos è riuscito a superare l’annosa e pregiudiziale indifferenza della critica mainstream verso la cinematografia greca, nonché a dare visibilità a nuovi autori emergenti, prima fra tutti la regista Athina Rachel Tsangari Tsangari, autrice di “Attenberg”.
Con la sua trilogia sulla mimesi (comprendente i lungometraggi “Kinetta”, “Kynodontas” e “Alpeis”), Lanthimos destruttura il linguaggio filmico, mette in dubbio le capacità percettive con cui distinguiamo realtà e irrealtà, fa risaltare la subordinazione servile dell’immaginario al dettato neocapitalista.

“Alpeis” racconta le vicende di quattro attori che creano un’agenzia con la quale si offrono come Avatar (nel senso proprio di reincarnazioni in forma diversa) di persone morte. Vengono ingaggiati da tutti coloro che non riescono a superare un lutto e insieme ai loro clienti ricostruiscono scene di vita passata. Dall’assenza dei corpi originari emerge l’essenza irreale del sistema delle immagini capitalistico (dalla recensione di Luigi Abiusi per Uzak).

La rassegna, organizzata da Caratteri Mobili, Apulia Film Commission e la rivista online di cultura cinematografica UZAK.it, prevede la proiezione dei film in lingua originale e sottotitolati. Il programma completo è consultabile sui siti http://www.apuliafilmcommission.it/category/eventi (ingresso libero sino ad esaurimento posti, info: 334.165.21.21).