Eventi

Ho visto Bari / “Il passato è una terra straniera”

Per il terzo appuntamento della rassegna “Ho visto Bari…”, giovedì 9 maggio alle 20.30 al Cineporto di Bari, proiezione del film “Il passato è una terra straniera” di Daniele Vicari, tratto dall’omonimo romanzo di Gianrico Carofiglio. Il film sarà introdotto da un breve contributo scritto di Daniele Vicari e dagli interventi dello scrittore Gianrico Carofiglio e del giornalista Stefano Costantini.

“Quando ho dovuto decidere come raccontare la città di Bari – ricorda Vicari-, ho cercato di esasperare, di rendere visibili i contrasti. Così la città è diventata protagonista del film, una protagonista vitale e cupa, che lascia una traccia indelebile nel male di vivere dei due protagonisti del romanzo di Gianrico Carofiglio”. La visione della pellicola, sarà anticipata da un contributo scritto in cui il regista Vicari racconta la sua personale visione di una città “contraddittoria” quale è Bari. Una riflessione che proseguirà in sala e che vedrà a confronto l’autore del romanzo Gianrico Carofiglio e il giornalista Stefano Costantini, capo redattore del quotidiano Repubblica-Bari.

“Il passato è una terra straniera” (2008) di Daniele Vicari, con Elio Germano, Michele Riondino, Chiara Caselli, Valentina Lodovini e Daniela Poggi, racconta di Giorgio, un classico bravo ragazzo laureando in giurisprudenza, che si sente un po’ fuori luogo negli ambienti frequentati con la fidanzata. Durante una festa natalizia difende uno sconosciuto, Francesco, con il quale stringe una solida amicizia che gli fa conoscere un mondo a lui sconosciuto: quello del gioco d’azzardo, nel quale i due fanno coppia barando.

I prossimi appuntamenti: “Da che parte stai” di Pierluigi Ferrandini, Francesco Lopez e Mario Bucci, i tre registi si confrontano con l’architetto Lorenzo Netti (16 maggio); “Lacapagira” di Alessandro Piva, con il regista e gli attori Paolo Sassanelli e Dino Abbrescia che dialogano con lo scrittore-architetto Francesco Marocco (23 maggio). La rassegna è organizzata l’Apulia Film Commission in collaborazione con l’associazione Murattiano, nell’ambito delle celebrazioni del Comune di Bari per il bicentenario della nascita del quartiere murattiano (info: www.apuliafilmcommission.it).

 

GIANRICO CAROFIGLIO

Lo scrittore Gianrico Carofiglio (magistrato e politico), ha esordito nella narrativa con “Testimone inconsapevole” (Sellerio, 2002), diventata poi una fiction televisiva, cui seguirà “Ad occhi chiusi” (Sellerio, 2003). Vincitore del Premio Bancarella del 2005 con il romanzo “Il passato è una terra straniera” (Rizzoli, 2004), negli ultimi anni ha pubblicato per la Rizzoli “Non esiste saggezza”, “La manomissione delle Parole” e “Il silenzio dell’onda” e, insieme a Massimo Carlotto e Giancarlo De Cataldo, “Cocaina” volume di racconti edito da Einaudi.

 

STEFANO COSTANTINI

Capo redattore della cronaca di Bari del quotidiano “La Repubblica”. Nato a Roma nel 1960, laureato in Lettere e specializzato in giornalismo, è dal 1987 a “La Repubblica”, dove ha ricoperto vari incarichi dalla cronaca nazionale all’ufficio centrale. Dal 2003 è responsabile della sede pugliese del quotidiano diretto da Ezio Mauro.